Torna su

 

 

 

 

Snapchat, il social preferito dagli adolescenti

15 maggio 2020
di lettura

Fondata nel 2011, Snapchat è un’app mobile per dispositivi Android e iOS, utilizzata per comunicazione, messaggistica, notizie, creazione di contenuti e advertising

Che cos’è Snapchat?

È uno dei social network più attivi, con oltre 3 miliardi di scatti, foto e video pubblicati ogni giorno.

Apprezzata soprattutto dai millennial e dalla Generazione Z, offre agli adolescenti e ai ragazzi un modo semplice per condividere la loro quotidianità. Secondo Statista, Snapchat ha raggiunto 190 milioni di utenti al giorno nel 2019. Inoltre, 6 su 10 utenti Internet statunitensi che usano Snapchat hanno tra i 25 e i 34 anni. 

Poiché il 75% degli utenti ha meno di 34 anni, Snapchat è il mezzo perfetto per raggiungere un pubblico giovane, tenendo conto che entro il 2020, la Gen Z effettuerà il 40% di tutti gli acquisti dei consumatori, mentre il 57% dei Millennial acquista spontaneamente prodotti o servizi pubblicizzati sui social media.

Come funziona Snapchat?

A differenza di Facebook e Instagram, dove ciò che viene postato resta stabilmente nel profilo degli utenti, su Snapchat i messaggi scompaiono in pochi secondi. Tuttavia, i destinatari possono fare lo screenshot delle loro immagini preferite usando il cellulare o un'app di terze parti per acquisire la schermata. Lo screenshot del telefono avviserà il mittente che l'immagine è stata salvata, mentre le app di terze parti non attivano alcuna notifica. Per questo motivo, in realtà nessuna immagine è davvero temporanea.  

Su Snapchat sono disponibili anche giochi e quiz, notizie e intrattenimento. La funzione essenziale dell’app è quella di scattare foto o di produrre video, ma si può usare anche come videochat, messaggistica, creazione di avatar Bitmoji simili a caricature e condivisione di Stories. Gli utenti (gli snapchatter) ricevono un punteggio basato su un'equazione che combina il numero di scatti che hanno inviato e ricevuto, le storie che hanno pubblicato e altri fattori.  Il punteggio è visibile anche agli altri utenti. Le foto e i video più belli ottengono anche trofei e altri vantaggi. Con centinaia di filtri diversi, si possono modificare le immagini aggiungendo anche testi ed emoji in diversi stili.

In base ai termini del servizio, gli utenti devono avere almeno 13 anni, ma non esiste una verifica dell'età, quindi è facile iscriversi anche a ragazzi più giovani. Dopo la registrazione,  gli utenti possono caricare i contatti o cercare le persone che conoscono. Possono anche aggiungere automaticamente qualcuno ai propri amici scattando una foto del suo "Snapcode", un codice QR speciale, unico per ogni utente che può essere condiviso per acquisire contatti. Per iniziare una conversazione, basta effettuare uno scatto con la fotocamera, modificare le immagini con fotoritocco e filtri e inviarlo a chiunque nel proprio elenco di amici o aggiungerlo a una story che i contatti possono visualizzare per 24 ore (come avviene su Instagram e Facebook).

Per fare pubblicità su Snapchat, si possono creare annunci tramite Snapchat Ad Manager che include uno strumento per rendere i video verticali belli e coinvolgenti. I video vengono pubblicati a schermo intero, e durano dai 3 ai 10 secondi. Scorrendo col dito verso l'alto durante la riproduzione dell'annuncio, gli utenti possono guardare un video più lungo, leggere un articolo, installare un'app o visitare un sito Web. Gli Snap Ads appaiono tra le storie degli amici e i contenuti curati da Snapchat, dando l’impressione agli utenti di visualizzare il video di un amico, cosa che crea maggiore engagement tra il brand e i suoi follower. Snapchat offre anche altri tipi di pubblicità che però devono essere implementati da un partner Snapchat terzo. Quello che conta è creare video divertenti e originali, con una certa spontaneità, per mettere in evidenza il lato umano dei marchi, le persone che ci lavorano, le loro storie.


Fare pubblicità su Snapchat ha il vantaggio di raggiungere uno specifico target di pubblico. I giovani snapchatter aprono l’app una media di 18 volte al giorno, per un tempo totale di almeno 30 minuti.  È un pubblico, per la maggioranza USA e UK, che per lo più non frequenta altri social. Con i dati di Snapchat si possono raggiungere gli utenti in base alla geolocalizzazione, agli interessi e ai comportamenti online e offline. Alcune ricerche hanno dimostrato che Snap Ads è più efficace della maggior parte degli annunci sugli altri social media.

Negli annunci è possibile inserire il nome del proprio marchio che apparirà nell'angolo in alto a sinistra del video, un titolo e una call to action che dipende dal tipo di annuncio scelto. Inoltre, si può inserire un link al proprio sito per ottenere traffico e promuovere un prodotto.

Il rendimento degli annunci si può monitorare tramite una dashboard personalizzabile che mostrerà le metriche degli annunci e delle campagne, complessive e singole.