Torna su

 

 

 

Grow My Store, lo strumento di Google per valutare i negozi e-commerce

5 maggio 2020
di lettura

Secondo una ricerca realizzata da Netcomm in collaborazione con Google, è risultato che i siti e-commerce sono gli strumenti di vendita online che danno maggiori soddisfazioni ai retailer. Ma come valutare facilmente se il proprio store è davvero all’altezza delle aspettative dei clienti?

Cos’è Grow My Store

Google ha lanciato un nuovo strumento chiamato Grow My Store, disponibile gratuitamente, che ha lo scopo di aiutare i rivenditori a migliorare le loro attività online e omnicanale. Analizza e valuta gli store online e fornisce al termine dell’analisi un report personalizzato su cosa funziona e su cosa invece dev’essere migliorato o implementato. Lo strumento, per realizzare tale rapporto, tiene in considerazione le opinioni di retailer online e dei loro clienti raccolte da Google in vari studi statistici.

Visto il successo ottenuto da Google Market Finder, lo strumento gratuito per aiutare le aziende a diventare globali guidandole lungo il percorso di esportazione passo dopo passo, Google sta intensificando i suoi sforzi anche per formare persone e aziende e portarle ad acquisire le giuste competenze digitali per poter abbracciare nuove opportunità di guadagno.  Questo perché mentre gli utenti sono ormai preparati e ben disposti verso gli acquisti digitali, spesso l’offerta delle aziende resta indietro come tecnologia, offerta di contenuti e semplicità di utilizzo degli strumenti di vendita. Inoltre, i negozi online sono sempre di più e non è facile, in particolare, per quelli più piccoli, reggere il confronto con la concorrenza. Ecco perché un negozio online intuitivo, sia come versione desktop che su dispositivi mobili, è più importante che mai. 

Le informazioni e le raccomandazioni generate da Grow My Store sono intese solo come linee guida. Non è certo che porteranno cambiamenti o miglioramenti nelle prestazioni del sito, ma è comunque probabile che possano migliorare l’esperienza degli utenti nella navigazione.

Grow My Store è attivo in italiano, da aprile 2020. È già disponibile per siti in lingua inglese, francese tedesca, olandese, spagnola e svedese. Altre lingue sono in preparazione.

Come funziona Grow My Store

Dopo aver inserito l'URL sul sito Web "Think With Google", lo strumento chiede all’utente se si occupa solo di vendita online, oppure se possiede anche negozi fisici, in modo da fornire un resoconto il più adatto possibile al suo modello di business. Dopodiché invierà al rivenditore un rapporto iniziale in pochi secondi. Se richiesto, dopo aver fornito l'indirizzo e-mail, il rivenditore riceverà un rapporto dettagliato con suggerimenti di ottimizzazione. 

Grow My Store aiuta a migliorare il posizionamento organico del proprio e-commerce analizzando fino a un massimo di 22 parametri. I consigli possono includere la completezza delle schede prodotto (presenza dei dettagli e prezzi chiari, possibilità di rilasciare recensioni, ricerca interna), le informazioni sul negozio (come gli orari di apertura, le indicazioni stradali e la geolocalizzazione), la possibilità di personalizzare il proprio account, la facilità con cui si procede all’acquisto (consegna rapida, resi gratuiti,  presenza di più tipologie di pagamento, ritiro presso punti fisici), il servizio clienti con varie modalità di contatto (telefono, mail, chat live e social), una policy con chiare condizioni di acquisto e reso, la sicurezza del sito (presenza del certificato SSL) e l’ottimizzazione per i dispositivi mobili. Secondo le statistiche attuali, infatti, il 52% degli utenti usa lo smartphone rispetto al desktop (44&) per navigare in Internet. Se un negozio online non è ottimizzato per i dispositivi mobili, l'esperienza dell'utente ne risente e aumenta la probabilità che i visitatori abbandonino il sito.

Grow My Store funziona cercando parole chiave correlate a ciascun benchmark. Se riesce a trovare le parole chiave, considera la sezione all’altezza delle aspettative e passa alla successiva.

Il punteggio per ogni sezione è ponderato in base agli studi sull'esperienza del cliente. In base alla completezza delle varie sezioni, dà una valutazione: rosso, giallo o verde.