Torna su

 

 

 

 

Le nuove frontiere dello shopping online: il live-streaming

30 marzo 2020
di lettura

Nelle ultime settimane, con milioni di consumatori costretti a casa, il settore live-streaming cinese, già leader in tutto il mondo, ha conosciuto una crescita davvero importante.

L’economia digitale del Paese di Mezzo ha assistito ad un’accelerazione nel passaggio delle proprie attività da canali offline a quelli online, influenzando ulteriormente i comportamenti dei suoi consumatori, abituati già da tempo ad utilizzare strumenti digitali.

Questi cambiamenti ci permettono di comprendere quanto sia importante per le aziende occidentali investire nel digitale, strutturare la propria strategia puntando su canali online.

Gli ultimi trend di mercato ci suggeriscono un primo passo: il coinvolgimento dei propri utenti per mezzo del #live-streaming.

Nel nostro articolo, troverete alcune delle strategie adottate dai big del panorama digitale cinese: l’obiettivo per ciascuno di questi player, è quello di raggiungere l’attenzione dei consumatori.

Prima però, conosciamo meglio questo settore in rapida crescita.

L’E-Commerce del 2020: sempre più “live”

Il live streaming è a tutti gli effetti una delle grandi evoluzioni dell’e-commerce, con oltre 500 milioni di utenti connessi.

Nel 2019, questa particolare strategia di marketing ha riscosso un grande successo, registrando una crescita complessiva del 71,2 % rispetto all’anno precedente.

Secondo una previsione elaborata da Everbrigh, questo particolare settore avrebbe generato in totale, nel 2019, 440 miliardi di RMB, l’equivalente di 63 miliardi di dollari. 

La crescita non si traduce esclusivamente sul volume di fatturato, ma anche sul numero di utenti/spettatori che utilizzano questo canale: si prevede di passare dai 504 milioni dell’anno scorso ai 526 milioni dell’anno corrente (previsione fornita da iiMedia Research).

Tre, due, uno…azione!

Intrattenimento, novità e gamification sono le caratteristiche che permettono di arrivare direttamente al “cuore” dei consumatori cinesi.

Ad oggi, il live-streaming è diventato il mezzo più veloce e coinvolgente per comunicare con la propria audience. Non sorprende infatti il numero di live-streamer che hanno promosso i propri prodotti durante questo periodo di isolamento.

Quali sono le ultime novità?

In occasione della Festa della donna, più di 1000 brand tra cui MISS SIXTY, VeroModa, Perfect Diary, hanno registrato live grazie ai mini-program di WeChat.

I risultati sono stati a dir poco impressionanti. Ad esempio, il brand Han Guang Bai Huo ha testato per la prima volta queste “”sessioni online” raggiungendo ben 10 mila visualizzazioni e un aumento di vendite online del +300%;

An Jiao La, beauty blogger cinese, ha lanciato una sessione in live-streaming nella webcast room del mini-program del brand: in due ore e mezza è riuscita a raccogliere 1.709 milioni di like, mentre il volume di vendite online è cresciuto di ben 8 volte;

Taobao Live, canale di live-streaming della nota piattaforma e-commerce del gruppo Alibaba, ha triplicato il suo volume di vendite durante la singola giornata dell’8 Marzo.

Come potete notare, la strategia descritta brevemente in questo articolo, è applicabile a qualsiasi contesto partendo dalla moda, alla cosmetica,  turismo,  F&B, fino ad arrivare alle lezioni di cucina, al fitness e perfino al settore immobiliare.

Ma, conoscere il mercato di riferimento non basta; è necessario studiare anche i comportamenti della sua audience.

Se l’intento è quello di costruire una strategia di successo, occorre conoscere, comprendere a fondo l’attitudine digitale dello shopper cinese. Per fare questo, vediamo insieme cosa hanno fatto in questo ultimo periodo e come hanno utilizzato il canale “online più di tendenza”.

Che cosa hanno fatto i consumatori cinesi in queste ultime settimane

Hanno riscoperto la passione per la cucina

Molti dei più noti chef cinesi hanno tenuto lezioni e insegnato agli utenti di piattaforme quali Taobao e Bilibili, ad esempio, i “trucchi del mestiere”. Decine di migliaia di consumatori hanno mostrato il loro interesse e hanno imparato a realizzare pietanze tipiche e occidentali. Questo ha avuto come conseguenza una crescita esponenziale nell’acquisto di prodotti alimentari, snack e più in generale articoli per la casa.

Quando si dice, ”anche l’occhio vuole la sua parte”

Non è un segreto: i consumatori cinesi sono grandi amanti della cosmetica e dei prodotti di bellezza. Tanti sono i brand che hanno fatto di necessità virtù e, per interagire con la propria audience, hanno optato per investimenti in campagne di short video o sessioni di live-streaming. Piattaforme come Douyin 抖音 e Little Red Book 小红书 hanno ospitato numerosi tutorial per il make up e per la cura della propria pelle. Effetto di questa strategia, un aumento vertiginoso delle ricerche per prodotti per la pulizia del viso e shampoo: rispetto ad un mese fa, secondo quanto riportato da Taobao, si è registrato un +300% e  +400% rispettivamente.

Sono più in forma che mai!

Seguitissime le celebrità e i professionisti che si sono misurati tra lezioni di fitness e yoga. Youku e AliSport sono state le piattaforme con il più alto traffico di utenti connessi.

Conoscono le prossime destinazioni, perché hanno già “viaggiato”


Piattaforme come Fliggy, Ctrip e Mafengwo hanno integrato servizi live-streaming per permettere agli utenti di “visitare virtualmente” i luoghi desiderati. Con Alibaba live e Taobao live, ad esempio, i consumatori cinesi hanno avuto la possibilità di visitare musei, famose attrazioni turistiche come il Palazzo Potala, la riserva dei panda di Chengdu e molto altro ancora.

Fliggy, piattaforma dedicata al turismo del gruppo Alibaba, ha creato un vero e proprio “piano viaggio virtuale” comprensivo di ben 30 Paesi e ha stretto collaborazioni con KOL (Key Opinion Leader) e influencer del mondo turistico per accompagnare gli utenti cinesi nei loro viaggi, pur rimanendo seduti a casa!

L’interesse per la moda non è mai stato così digitale!

Lo shopper cinese non ha di certo smesso di seguire la moda e gli appuntamenti più attesi dell’anno, come la Milano Fashion Week. Molti dei brand più noti tra cui Bottega Veneta, Gucci e Prada si sono serviti del canale live-streaming per rimanere connessi con la propria audience. Grazie a piattaforme come Little Red Book e Douyin hanno trasmesso live le proprie sfilate! Ma non sono le uniche ad aver abbracciato questa tendenza così digital: attraverso Tmall e le sue funzionalità di live-streaming, gli utenti potranno seguire in diretta la Fashion Week di Shanghai che si concluderà il 3 Aprile. Il format che verrà utilizzato sarà proprio quello del “See Now, Buy Now” che permetterà a più di 150 designer e brand di presentare live le proprie collezioni.

Non hanno smesso di ballare! 


I millennials cinesi hanno trascorso momenti di svago e divertimento con i propri eroi musicali e dj preferiti! Tante sono state le performance live trasmesse su Douyin (Tik-Tok) dando la possibilità agli utenti di ballare a ritmo di musica “online”.