Help Desk

Torna su

 

 

 

N

Consulta il primo dizionario completo sui termini digitali

s.m.inv. → naming authority [ingl., accorc. di naming authority (vd.)].

Visualizza

loc.s.f.inv. Ente che nelle singole nazioni stabilisce regole e procedure per l’assegnazione dei nomi di dominio internet Sin naming [ingl., comp. di naming «denominazione» e authority «autorità»].

Visualizza

loc.s.f.inv. Pubblicità web in cui l’inserzionista pubblica contenuti promozionali che hanno lo stesso aspetto di contenuti editoriali del sito sul quale sono accolti, in modo tale che l’utente non li riconosca come pubblicità [ingl., comp. di native, propr. «autoctono» e advertising (vd.)].

Visualizza

v.intr. Collegarsi con un browser a un motore di ricerca online per trovare informazioni e dati, per interagire con altri utenti o per utilizzare funzioni e servizi.

Visualizza

s.m. Chiunque si colleghi con un browser a un motore di ricerca online per trovare informazioni e dati, per interagire con altri utenti o per utilizzare funzioni e servizi.

Visualizza

s.f. Processo di collegarsi con un browser a un motore di ricerca online per trovare informazioni e dati, per interagire con altri utenti o per utilizzare funzioni e servizi.

Visualizza

loc.s.f.inv. Parola chiave da escludere nei risultati di ricerca per gli annunci PPC, in modo tale da ottenere un traffico più qualificato [ingl., comp. di negative «negativo» e keyword (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. → network.

Visualizza

loc.s.f.inv. → web company [ingl., comp. di net «rete» e company «azienda»].

Visualizza

loc.s.f.inv. Giovane generazione che ha più familiarità con i computer e internet Sin web generation [ingl., comp. di net «rete» e generation «generazione»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Misura del grado di soddisfazione dei clienti che quindi potrebbero consigliare un sito ad amici e familiari (sigla NPS) [ingl., comp. di net «rete», promoter «promotore» e score «punteggio»].

Visualizza

loc.s.m. e f.inv. Persona affetta da dipendenza patologica da internet o che per lavoro è costretto a trascorrere moltissime ore navigando [ingl., comp. di net «rete» e slave «schiavo»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Insieme delle azioni di un’azienda il cui fatturato deriva, completamente o ampiamente, da attività legate a internet [ingl., comp. di net «rete» e stock «azione»].

Visualizza

s.f.inv. Disciplina artistica che utilizza come materia prima gli strumenti offerti da internet e che viene diffusa in rete [ingl., comp. di net «rete» e art «arte»].

Visualizza

s.f. → web company [comp. dell’ingl. net «rete» e azienda].

Visualizza

agg., s.m. e f. → internet-dipendente [comp. dell’ingl. net «rete» e dipendente].

Visualizza

s.f. → internet-dipendenza [comp. dell’ingl. net «rete» e dipendenza].

Visualizza

s.m.inv. Azione di giocare con videogame disponibili in rete, da soli o contro altri giocatori sconosciuti [ingl., comp. di net «rete» e gaming «gioco»].

Visualizza

s.f.inv. Codice di comportamento che dev’essere adottato dagli utenti che frequentano newsgroup, forum, social network quando si rapportano con altri utenti oppure nell’invio di mail (ad esempio, il mancato inserimento dell’oggetto o l’invio di mail a un gran numero di utenti senza nascondere gli indirizzi, sono azioni ritenute scorrette) [ingl., comp. di net «rete» e del fr. étiquette «etichetta»].

Visualizza

s.m. e f.inv. Persona che partecipa attivamente a comunicazioni online, intervenendo su social e forum [ingl., comp. di net «rete» e (cit)izen «cittadino»].

Visualizza

s.f.inv. 1. Persona che appartiene alla comunità virtuale degli utenti internet. 2. Insieme delle regole che chi naviga online è tenuto a rispettare o dei diritti che lo tutelano, come la privacy e la sicurezza negli acquisti [ingl., comp. di net «rete» e (cit)izenship «cittadinanza»].

Visualizza

s.m. e f.inv. Persona che naviga abitualmente e frequentemente in rete Sin surfer, web-surfer [ingl., comp. di net «rete» e surfer (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. Sistema di interconnessione a distanza per inviare e ricevere dati, costituito da linee di collegamento e da stazioni (nodi), che possono essere elaboratori, terminali o unità di memoria (accorc. net) Sin rete telematica [ingl., propr. «struttura a rete»].

Visualizza

s.m.inv. 1. Collegamento in rete di più elaboratori e utenti. 2. Collaborazione tra aziende o professionisti che scambiano esperienze e competenze al fine di migliorare e integrare le singole attività [ingl., der. di (to) network «mettere in contatto»].

Visualizza

s.f.inv. → e-zine [ingl., comp. di net «rete» e (maga)zine «rivista»].

Visualizza

loc.s.f.inv. Società di recente fondazione o appena quotata in borsa, di solito ad alto contenuto tecnologico (acron. NEWCO) [ingl., comp. di new «nuovo» e company «azienda»].

Visualizza

loc.s.f.inv. Insieme delle attività imprenditoriali e finanziarie che basa la sua attività principalmente sui servizi avanzati di comunicazione, sulla tecnologia e su internet [ingl., comp. di new «nuovo» ed economy «economia»].

Visualizza

loc.s.m.pl. Insieme dei nuovi mezzi di comunicazione quali internet, i social, le chat, le pay-TV ecc [ingl., comp. di new «nuovi» e media (vd.)].

Visualizza

s.m. e f.inv. Persona che frequenta da poco un newsgroup e fa domande le cui risposte sono già contenute nelle FAQ [ingl., propr. «novellino»].

Visualizza

s.f.pl. Notizie dell’ultima ora comunicate tramite telegiornali o web [ingl., propr. «novità»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Programma che aggrega in base a filtri preimpostati contenuti raccolti sul web per una migliore fruizione da parte dell’utente [ingl., comp. di news «notizie» e aggregator «aggregatore»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Server con cui si accede e si partecipa ai newsgroup [ingl., comp. di news «notizie» e server (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. Consegna e scambio di contenuti o messaggi dei newsgroup attraverso un server [ingl., comp. di news «notizie» e feed (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. Tipo di forum a cui si accede tramite un programma che li raggruppa in un elenco diviso per argomenti; da questo elenco si scelgono i forum a cui si intende partecipare, e come per il forum, la discussione non avviene in tempo reale, ma si possono ricevere risposte anche dopo alcuni giorni da quando si è postato il proprio intervento [ingl. «gruppo di discussione»].

Visualizza

s.f.inv. E-mail commerciale inviata agli utenti iscritti, con cui un sito comunica eventi, promozioni e informazioni allo scopo di fidelizzare gli utenti [ingl. «lettera di notizie»].

Visualizza

s.m.inv. Sistema di comunicazione effettuato attraverso l’invio periodico di e-mail agli utenti che hanno dimostrato il loro interesse effettuando un’iscrizione [ingl., der. di newsletter (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. Programma con cui un utente si iscrive a un newsgroup, legge gli articoli e invia commenti.

Visualizza

sigla ingl. Near Field Communication, Comunicazione a Breve Distanza; tecnologia che permette di scambiare dati e informazioni avvicinando due dispositivi wireless dotati di chip NCF (ad esempio, si può usare per effettuare pagamenti contact less).

Visualizza

s.m.inv. Nome, di solito inventato, con cui un utente accede a forum, chat line, newsgroup o accede ad alcuni siti o servizi online (accorc. nick) Sin alias [ingl., propr. «nome in codice»].

Visualizza

loc.s.m. 1. Nome associato all’indirizzo IP di un sito web pubblico che lo identifica in modo univoco, e consiste in una stringa di testo divisa in dominio di primo livello (o top level domain) a destra (ad esempio, .it, .org, .com ecc.), in dominio di secondo livello (o private name), che è la parte intermedia (ad esempio, Google® in www.google.it) e a volte in un sottodominio, a sinistra del private name, ciascuno separato da punti. 2. Nella posta elettronica, la parte dell’indirizzo che si trova dopo la chiocciola Sin domain, domain name, dominio, host name.

Visualizza

s.m.inv. Computer portatile di piccole dimensioni [ingl., propr. «taccuino, blocco di appunti»].

Visualizza

s.m.inv. → tablet [ingl., propr. «taccuino, blocco di appunti»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Cavo che permette a due calcolatori di comunicare senza modem [ingl., propr. nessun modem].

Visualizza

loc.s.m. Numero telefonico gratuito per l’utente, solitamente collegato a un call center che effettua il customer care per un sito, un’azienda, un’organizzazione ecc., a cui è possibile chiedere informazioni commerciali.

Visualizza

s.m.inv. Insieme delle azioni volte a sostenere e incoraggiare il ritorno e gli acquisti ricorrenti da parte degli utenti [ingl., der. di (to) nurtur «coltivare»].


Visualizza