Torna su

 

 

 

O

Consulta il primo dizionario completo sui termini digitali

agg.inv. 1. Non collegato a un computer centrale o non connesso a internet. 2. Di attività commerciale, che si svolge nella realtà fisica e non su internet 3. Di utente, che consulta pagine web dopo averle scaricate sul computer. 4. Di utente, che ha interrotto la connessione internet o che ha interrotto la navigazione su un sito [ingl., propr. «fuori linea»].

Visualizza

sigla. ingl. OnLine Analytical Processing, Elaborazione Analitica Online; software che consente all’utente di analizzare rapidamente informazioni, dopo averle riassunte in tabelle multidimensionali e gerarchiche, utilizzato per effettuare analisi di tendenza sulle vendite e sulle informazioni finanziarie, scendendo nel dettaglio, fino a isolare anche il singolo prodotto.

Visualizza

s.f.inv. Strategia di comunicazione e vendita con una visione unica del cliente attraverso i diversi canali, completa coerenza nei contenuti e nelle proposte commerciali e pieno controllo dei dati di comportamento nei diversi momenti di customer journey.

Visualizza

loc.s.f.inv. Modello economico basato sulla vendita di beni realizzati solo dopo essere stati acquistati dal cliente e spesso personalizzati, oppure sull’acquisto di servizi erogati in seguito alla richiesta dell’utente (come film, corsi scaricabili online) [ingl., propr. «economia a richiesta»].

Visualizza

loc.agg.inv. Di proposta commerciale o finanziaria, che si realizza direttamente tra azienda e singolo cliente, spec. tramite internet [ingl., propr. «uno a uno»].

Visualizza

agg.inv. 1. Connesso a un computer centrale o a internet. 2. Di attività commerciale che si svolge sul web 3. Di utente, che consulta pagine web. 4. Di utente, che ha la connessione internet attiva o che navigazione su un sito [ingl. «in linea»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Server utilizzato dagli spammer per inviare posta elettronica non richiesta [ingl., comp. di open «aperto» e relay «trasmissione»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Software distribuito gratuitamente e scaricabile o utilizzabile online [ingl., comp. di open «aperto» e source (program) «programma»].

Visualizza

loc.s.m.pl. Ordine effettuato tramite un sito di e-commerce pagando con gli strumenti di e-payment forniti dal sito, e spedito all’indirizzo richiesto dall’acquirente tramite corriere o servizio postale oppure ritirabile presso un punto fisico (se il servizio è disponibile).

Visualizza

loc.s.m.pl. Risultati che appaiono nella ricerca organica di un motore di ricerca [ingl., comp. di organic «organico» e results, pl. di result «risultato»].

Visualizza

loc.s.f.inv. → ricerca organica [ingl., comp. di organic «organico» e search «ricerca»].

Visualizza

s.m.inv. Agenda concepita per organizzare o facilitare attività professionali, anche come software su personal computer Sin personal organizer [ingl., propr. «organizzatore»].

Visualizza

agg.inv., s.m. e f.inv. Detto di persona che si dedica ossessivamente ai giochi elettronici, al sesso virtuale, alla navigazione in internet [giapp., originariamente pronome onorifico di seconda persona corrispondente all’italiano «lei», che ha assunto successivamente l’attuale significato].

Visualizza

s.m. Gruppo di otto bit che costituisce un byte.

Visualizza

s.f. Insieme delle attività finalizzate al miglioramento del codice e dei contenuti di una pagina web o di un sito al fine di ottenere un posizionamento migliore nella ricerca e una migliore user experience da parte dell’utente.

Visualizza

loc.s.m.inv. Link che punta alla pagina di un altro sito web e che se rinvia a siti autorevoli, serve a far crescere la link popularity [ingl., comp. di outbound «in uscita» e link (vd.)].

Visualizza

s.m.inv. Negozio fisico o virtuale che mette in vendita prodotti di fine serie di marchi più o meno famosi, a prezzi molto scontati [ingl., propr. «mercato, punto di vendita»].

Visualizza

s.m.inv. Nell’elaborazione elettronica, i dati finali che risultano alla fine di un processo Contr input [ingl., propr. «uscita»].

Visualizza

s.m.inv. Modello di business, secondo il quale aziende, enti, organizzazioni ecc. affidano una o più fasi del proprio processo produttivo o organizzativo a società esterne all’azienda [ingl. «esternalizzazione di alcune delle proprie attività»].

Visualizza

loc.s.m.inv. Banner pubblicitario che può essere animato o anche musicale, predisposto per essere chiuso dall’utente, oppure che si chiude autonomamente pochi secondi dopo la visualizzazione [ingl., propr. «strato superiore»].

Visualizza

s.m.inv. Tecnica di masterizzazione di un CD che permette di registrare una quantità di dati superiore a quelli indicati dal produttore [ingl., comp. di over «sopra» e burning «masterizzazione»].

Visualizza

s.m.inv. Modifica del processore di un computer che ne incrementa la capacità di elaborazione [ingl., propr. «sovracompensazione»].

Visualizza

s.m.inv. 1. Superamento della capacità massima di rappresentazione di dati numerici durante un’elaborazione. 2. In un sistema di telecomunicazioni, eccesso di traffico che provoca una perdita di dati [ingl., comp. di over «sopra» e flow «flusso»].

Visualizza

s.m.inv. 1. Blocco del sistema operativo provocato da un sovraccarico di informazioni e istruzioni. 2. Eccesso di notizie su un determinato argomento che provoca uno stallo dovuto alla difficoltà di scegliere la fonte più adatta o autorevole Sin overloading [ingl., propr. «sovraccarico»].

Visualizza

s.m.inv. → overload [ingl., propr. «sovraccarico»].

Visualizza

s.m.inv. Eccesso di velocità con cui vengono inviate informazioni a un dispositivo che pertanto non è in grado di processarle causando un errore del sistema [ingl., propr. «eccedenza»].

Visualizza

loc.s.m.pl. Canali di comunicazione di proprietà di un brand con i quali si comunica con il pubblico, o con chi ha sottoscritto un servizio Contr earned media, paid media [ingl., propr. «media di proprietà»].

 

Visualizza