Torna su

 

 

Digita il paese, il settore, il prodotto o l'argomento di tuo interesse per trovare aggiornamenti sul mondo dell'export digitale, informazioni relative ai principali marketplace, dati di mercato ed eventi.

 

 

Etsy

Etsy è una piattaforma e-commerce B2C specializzata negli oggetti fatti a mano o vintage e nelle forniture per gli artisti (sia industriali che handmade). Il Marketplace conta 2 milioni di venditori attivi e 37,1 milioni di compratori attivi, con un transato di $3,5 miliardi nell’anno 2017. Il fatturato generato nello stesso anno ammonta a $441 milioni e deriva principalmente dalle commissioni applicate sul venduto e dalle listing fees di $0,20 per ogni inserzione.

Settori

Il Marketplace di Etsy è limitato alla vendita di tre macro-categorie di prodotti.

1.Articoli fatti a mano: si intende qualsiasi oggetto handmade (per esempio, si spazia dalle fotografie, borse e mobili alle biciclette fatte a mano);

2.Articoli vintage di almeno 20 anni;

3.Materiali per creare: si intendono strumenti, ingredienti o materiali il cui scopo principale è quello di essere utilizzati nella creazione di un articolo o per decorare un’occasione speciale. Possono essere sia prodotti industriali che fatti a mano e alcuni esempi sono pigmenti, vernici, tessuti e legno tagliato.

Seguendo questo link è possibile capire quali oggetti possono e non possono essere venduti su Etsy: Regolamento per il venditore

Paesi

Etsy opera principalmente in 17 Paesi (Australia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Grecia, India, Irlanda, Italia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna e Stati Uniti che rappresentato il 67% delle vendite totali) e vanta venditori e compratori in quasi tutto il mondo. Durante la pubblicazione dei propri prodotti bisogna selezionare gli Stati in cui si è disposti a vendere e spedire il prodotto, definendo per ogni stato le spese di spedizione. In questo modo, il proprio prodotto diventa disponibile a tutti gli utenti dei Paesi selezionati.

Tutto ciò è facilitato dal sistema di traduzione di Etsy che traduce automaticamente le inserzioni, le recensioni e le conversazioni tra venditore e compratore.

Accessibilità per brand italiani

Per iniziare a vendere i propri prodotti su Etsy non bisogna soddisfare requisiti particolari. I venditori italiani possono semplicemente creare il proprio account su www.etsy.com/it/ e selezionare, una volta create le inserzioni, gli Stati in cui si desidera vendere i propri prodotti.

L’unica restrizione viene applicata sul tipo di prodotti venduti e, nel caso in cui non soddisfino il Regolamento per il venditore (consultabile a questo sito), possono venire eliminati dal Marketplace.

Servizi offerti

Il modello di business di Etsy è incentrato su 3 servizi-chiave:

1.Gestione delle inserzioni

Etsy non richiede una fee tecnica annuale ai venditori sulla piattaforma, ma richiede il pagamento di una commissione per ogni inserzione inserita ($0.20), una percentuale sul venduto del 5% e una commissione per la gestione del pagamento del 4% + €0,30 tramite Etsy Payments.

Le inserzioni inserite hanno una durata massima di 4 mesi e vengono eliminate una volta che l’articolo viene venduto.

2.Promoted listing

Questo servizio permette ai venditori di sponsorizzare i propri annunci nelle ricerche del Marketplace tramite advertising cost-per-click. In questa maniera il target della pubblicità saranno gli utenti che effettuano ricerche coerenti con il prodotto pubblicizzato.

3.Etsy payment

Etsy Payments permette ai venditori di accettare diversi tipi di pagamento (carta di credito, carta di debito, PayPal, Google Wallet, Apple Pay e Etsy Gift Cards). Una volta che un acquirente compra il prodotto utilizzando uno dei diversi metodi di pagamento, il venditore riceve l’ammontare direttamente sul proprio conto bancario nella valuta locale.

Questo servizio, al 31 dicembre 2017, è disponibile in 36 diverse nazioni e 12 valute, e facilita così i pagamenti internazionali.

Etsy offre due servizi addizionali ai venditori sulla sua piattaforma: Etsy Plus e Pattern.

Etsy Plus è un pacchetto a pagamento (10$ al mese) che offre degli strumenti per personalizzare il proprio shop ed accelerarne la crescita, sconti e vantaggi per acquistare scatole per la spedizione personalizzare, biglietti da visita e altri stampabili. Inoltre, vengono forniti 15 crediti per la pubblicazione delle inserzioni e $5 da spendere per le inserzioni in promozione.

Pattern è un tool ($15 al mese) per creare in pochi minuti siti web personalizzati in cui vengono importati le inserzioni pubblicate su Etsy. Pattern sincronizza costantemente gli ordini e l’inventario tra Etsy ed il dominio web. La particolarità di questo servizio è che i venditori possono vendere sul proprio sito web creato con Pattern anche prodotti che su Etsy non verrebbero accettati perché contro il regolamento.

Informazioni Generali

Azienda proprietariaEtsy.com, Inc.
Ultimo fatturato disponibile$ 441 milioni
GMV (Gross Merchandise Value)$ 3,25 miliardi
Informazioni per accedere alla piattaformaVisita la pagina

Condizioni

Sezione internazionaleDurante la ricerca è possibile selezionare la nazionalità/città di provenienza dei prodotti cercati
Presenza brand stranieri
Requisiti accesso piattaformaSu Etsy si possono vendere solo articoli fatti a mano, articoli vintage (almeno 20 anni) e materiali per creare (tessuti, strumenti, etc.). La rivendita non è permessa
Note requisitiRegolamento per il venditore: https://www.etsy.com/it/legal/sellers/#allowed
Note Fee tecnica annualeSe si aderisce al programma Etsy Plus è prevista un tariffa di 120 $ (10 $/mese)
Fee sul vendutoTariffa per inserire un'inserzione: 0.20$ , Commissione sul venduto: 5% , Gestione del pagamento 4% + €0,30 (Etsy Payments)

Pagamento

Carta di credito
Carta di debito
Wallet digitali e app
Commissioni pagamentoEtsy Payments: 4% + €0,30

Trasporto

Note altroLa logistica è gestita autonomante dai venditori

Campagne pubblicitarie

Acquisto pay per click
Data Analysis

Servizio clienti

Review utenti
Rating venditori
Supporto via mail
Supporto su piattaforma/app
Fonte: Osservatorio Export Digitale - Politecnico Milano