Torna su

 

 

 

E-commerce: analisi del segmento food & personal care

1 marzo 2021
di lettura

Sebbene sia una delle aree in crescita nell’ambito delle vendite online, il mercato del food & personale care è quello che nel 2019 ha registrato i ricavi più bassi. 
I tre paesi dominanti, Stati Uniti, Cina ed Europa insieme rappresentano circa l'80% del mercato mondiale. La Cina è il più grande mercato al mondo, con un fatturato di 147,1 miliardi di dollari, seguono l’Europa con 43,9 miliardi di dollari e gli USA con 38,1 miliardi di dollari.

Delle tre principali regioni, i compratori cinesi sono quelli che spendono di più in cibo e bevande

In ambito europeo, il Regno Unito è di gran lunga il primo mercato con un fatturato di 12,4 miliardi di dollari, seguito da Germania (8.6 mld), Francia (5,8 mld), Spagna (2,7 mld) e Italia (2,1 mld).

Il Regno Unito è il Paese con la più forte domanda online di cibo e bevande, mentre nel personal care è leader la Germania, con il 21,4% dei ricavi online.

Per l'Europa e gli Stati Uniti si stima un tasso medio di crescita annuo di circa il 7% fino al 2025 e del 15,6% per la Cina, con un sempre maggior numero di GDO che sceglieranno un approccio di vendita multicanale, basato su servizi quali la pre-ordinazione e il click & collect. 

I principali player globali attivi nel settore

Il segmento food comprende le vendite di alimenti freschi e confezionati, nonché di bevande analcoliche e alcoliche. I principali canali online sono gli e-shop di grandi supermercati e magazzini come walmart.com o i servizi in abbonamento come HelloFresh. Il comparto del personal care include le vendite di medicinali, prodotti farmaceutici e cosmetici. I principali canali sono le farmacie online e singoli commercianti come cvs.com e walmart.com.


Fig. 1 – Principali player attivi nel commercio elettronico del segmento food & personal care per il 2019 - Fonte: Statista eCommerce Report 2020 – Statista

A livello globale, tesco.com è il più grande rivenditore online specializzato nel food & personal care. Le vendite online del negozio britannico lanciato nel 2000 e gestito da Tesco Plc sono avvenute principalmente a livello nazionale. Il fatturato del 2019, pari a 4,75 miliardi di dollari, è costituito per l’80% dalle vendite del food & personal care, mentre il restante 20% si divide tra i settori giocattoli, hobby e fai da te, arredo ed elettrodomestici ed elettronica e media.

Cvs.com, gestito da CVS Pharmacy, Inc., è un negozio online statunitense con vendite prettamente focalizzate a livello nazionale. Per quanto riguarda la gamma di prodotti, questo e-commerce è specializzato nell’area del personal care che rappresenta insieme al food la totalità del fatturato realizzato nel 2019, pari a 1,7 miliardi di dollari. 

Docmorris.de è il più grande player online specializzato in personal care del mercato tedesco. Le vendite online si sono concluse quasi interamente in Germania, soprattutto nel segmento food & personal care, che costituisce il 98% del fatturato del 2019, per un valore complessivo di 0,55 miliardi di dollari. Il restante 2% delle vendite è invece legato al settore giocattoli, hobby e fai da te.

Tra le start up si distingue Blue Apron, società americana che offre un servizio in abbonamento per la consegna di pasti pronti, che nel 2019 ha servito ben 700 mila famiglie. Blue Apron è diventata la prima azienda di successo in questo settore grazie ad un sofisticato sistema di approvvigionamento costituito da diversi centri di smistamento che hanno permesso di ridurre i costi, solitamente alti, dell’industria alimentare. 

L'azienda sta al momento lottando contro la perdita di clienti, caratteristica tipica di questo settore, sostenendo elevati investimenti di marketing per incrementare la base clienti. L’industria dei pasti pronti è infatti caratterizzata da una forte competizione dovuta alla presenza di molti rivenditori indipendenti, ai quali si è di recente aggiunto Amazon, con il lancio del servizio Amazon Fresh che, tra gli altri prodotti, include anche i pasti pronti. 

Per le aziende attive in questo settore, aumentare le quote di mercato diventa quindi sempre più impegnativo data la necessità di mantenere elevata la qualità del prodotto e del servizio clienti, elementi cruciali per ottenere la soddisfazione dei clienti e per trattenerli. 

Fonte: eCommerce Report 2020 – Statista

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Pordenone-Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert e fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto.

Vuoi analizzare le potenzialità online della tua azienda e migliorarle per vendere all'estero?

Scopri DigIT Test. Rispondi a una serie di domande che ci serviranno per inquadrare il tuo profilo e per fornirti informazioni utili a migliorare la tua presenza online.

Il servizio è gratuito e riservato alle aziende delle province di Bergamo, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Genova, Milano Monza Brianza Lodi, Modena, Pisa, Perugia, Pordenone - Udine, Ravenna, Salerno. Inizia il tuo percorso