Torna su

 

 

 

E-commerce in Cile: caratteristiche del mercato e dei consumatori online

17 giugno 2021
di lettura

Nell’ultimo anno in diversi Paesi del mondo il comportamento di acquisto dei consumatori è cambiato molto, passando da una prevalenza di acquisti in modalità offline a una maggioranza di acquisti in modalità online.

Secondo i dati rilevati da Statista nel rapporto sull’e-commerce in Cile nel 2020, è possibile affermare che anche a livello globale gli stessi interessi dei consumatori online sono mutati durante il periodo di pandemia legata al COVID-19 e hanno dato un enorme impulso soprattutto alle vendite online dei supermercati. In Cile, infatti, quello alimentare e della cura personale sono considerati i due settori che trarranno il maggior profitto in questo periodo difficile.

Le caratteristiche del mercato e-commerce cileno 

Il mercato dell'e-commerce cileno sta crescendo con un ritmo medio annuo del 15% e si prevede che il valore totale raggiungerà gli 8 miliardi di dollari nel 2024. Secondo un confronto internazionale rispetto alle quote degli acquisti online, i dati confermano che nel mercato cileno esiste il potenziale per una maggiore penetrazione online in tutte le categorie merceologiche. 

Con un valore pari ad un miliardo di dollari, la più grande categoria di acquisto online è rappresentata dal settore Giochi, hobby e fai da te. Inoltre, a spiccare tra i settori più rilevanti in questo Paese è sicuramente il comparto dell’elettronica e dei media, con la quota online più alta tra tutte le categorie cilene. Sono però il settore alimentare e il settore della cura personale ad essere tra le categorie di e-commerce in più rapida ascesa, con un tasso di crescita medio annuo del 22%. Dati sull’e-commerce cileno: risultati chiave - Fonte: ecommerceDB eCountry Report

Fig. 1 - Dati sull’e-commerce cileno: risultati chiave - Fonte: ecommerceDB eCountry Report

Secondo i dati relativi ai primi 100 negozi cileni online, emerge che il 67% di questi è attivo nel settore Giochi, hobby e fai da te. In seconda posizione si trova la moda con il 43%, mentre il 36% dei negozi online riguarda l’elettronica e i media. A seguire, nel settore dell’arredamento ed elettrodomestici è attivo il 20% del gruppo di negozi menzionato, mentre il 16% lo è nel campo alimentare e della cura personale. Di questi primi 100 negozi online, il 17% è costituito da pure players, ossia negozi che vendono prodotti o servizi esclusivamente online, i quali generano il 6% delle vendite nette totali. 

Da notare è, inoltre, il fatto che nel 2019 il 66% delle prime 100 vendite nette in Cile è stato registrato dai primi 5 negozi, con un volume di mercato che dal 2017 risulta aumentato del 71%. Falabella.com è in testa alla lista dei migliori negozi cileni e rappresenta il player più importante in quasi tutti i settori. Infine, come ultimo dato, risulta importante sottolineare che le vendite transnazionali costituiscono il 3% delle vendite nette sull’e-commerce cileno per l’anno 2019.

Il consumatore online in Cile: caratteristiche, comportamento e acquisti

Secondo i dati rilevati dal rapporto, il 59% della popolazione cilena, pari a circa 11 milioni di persone, fa acquisti online e si prevede che il numero di utenti di e-commerce nel Paese crescerà del 18% fino a registrare 13 milioni di utenti entro il 2024. Rispetto ai dati attuali, il 36% degli acquirenti online in Cile ha un reddito familiare elevato e il 73% effettua ricerche online quando pianifica un acquisto importante. 

Relativamente alle categorie di acquisto, i tre principali interessi dei consumatori sono scarpe, abbigliamento ed elettronica di consumo, quest’ultima principalmente cercata e acquistata proprio online. Tra le categorie più ricercate rientrano inoltre cibo e bevande, elettrodomestici così come libri e videogiochi, nonché cosmetici e prodotti per la cura del corpo. 

I tre principali interessi degli acquirenti online in Cile sono scarpe, abbigliamento ed elettronica di consumo - Fonte: ecommerceDB Country Report

Fig. 2 - I tre principali interessi degli acquirenti online in Cile sono scarpe, abbigliamento ed elettronica di consumo - Fonte: ecommerceDB Country Report

A livello demografico, le quote di acquirenti di genere maschile e femminile si equivalgono in quasi tutte le categorie, con l’unica eccezione rappresentata da quella dei cosmetici e della cura del corpo ad appannaggio femminile. In relazione all’età dei consumatori, in tutte le categorie analizzate all’interno del report, le fasce più attive nel campo degli acquisti online sono 25-34 e 35-44 anni, mentre quelle meno rappresentate risultano essere 18-24 e 55-64 anni.

Fonte: ecommerce DB Country Report Chile 2020 - Statista

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert, fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto o poni un quesito scritto.

Vuoi analizzare le potenzialità online della tua azienda e migliorarle per vendere all'estero?

Scopri DigIT Test. Rispondi a una serie di domande che ci serviranno per inquadrare il tuo profilo e per fornirti informazioni utili a migliorare la tua presenza online.

Il servizio è gratuito e riservato alle aziende emiliano-romagnolelombarde, umbre e delle province di Caserta, Catanzaro, Cosenza, Genova, Pisa, Udine, Salerno. Inizia il tuo percorso