Torna su

 

 

 

Export digitale: è tempo di innovare

16 aprile 2020
di lettura

Nel 2019, nonostante uno scenario molto complesso sui mercati mondiali, le esportazioni italiane sono cresciute ad un ritmo più che doppio rispetto alla produzione interna, raggiungendo i 476 miliardi.

Anche l’export digitale di prodotti destinati a consumatori finali in modo diretto (B2c) o intermediato (B2b2c) è aumentato a quota 11,8 miliardi (+15%), mentre l’export digitale B2b ha raggiunto un valore di 134 miliardi (+ 1,5% rispetto al 2018).

Tali dati, senz’altro positivi, confermano la cruciale importanza che la domanda estera continua a svolgere per le nostre imprese. Sebbene l’export online italiano manifesti dunque un trend crescente da diversi anni, è un fenomeno che interessa ancora una quota minoritaria di aziende italiane e le sue potenzialità di sviluppo sono molteplici.

Il digitale infatti può supportare l’internazionalizzazione delle nostre imprese in molti modi. L'Osservatorio export digitale del Politecnico ha analizzato il livello di utilizzo di nuovi strumenti e tecnologie digitali (IoT, Artificial Intelligence, Additive Manufacturing, piattaforme collaborative) a supporto di vari processi lungo la catena (globale) del valore, quali lo sviluppo di nuovi prodotti, il marketing digitale, la logistica. I risultati mostrano ancora una volta un uso limitato delle nuove tecnologie in contesto internazionale.

Le aziende non dovrebbero privarsi dei benefici attivabili dall’uso sinergico delle tecnologie digitali. La ricerca L'Osservatorio export digitale del Politecnico mostra infatti che l’utilizzo di molteplici strumenti digitali è tra i principali fattori abilitanti l’export digitale, in quanto aiuta a diffondere nell’impresa una consapevole “cultura digitale”. Quanto più le aziende usano tecnologie diverse, tanto più aumenta la loro propensione all’internazionalizzazione e alla vendita attraverso canali online all’estero.




Fonte: Osservatori.net Digital Innovation Politecnico di Milano

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Cosenza, Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Pordenone-Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert e fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto.