Torna su

 

 

 

 

Ambito: Marketplace

Farfetch, il marketplace per la moda e gli accessori di lusso

10 aprile 2019
di lettura

Farfetch, il marketplace che ha sfatato un mito, dimostrando che anche i prodotti di lusso si comprano online e hanno grande successo.

Farfetch è il marketplace inglese dedicato alla moda e agli accessori di lusso, fondato nel 2008 dall'imprenditore portoghese José Neves. È una piattaforma omnicanale con una tecnologia e una rete logistica inimitabile, che investe in innovazione connettendo vendita online e offline. Raccoglie più di 700 boutique indipendenti, oltre 2.900 marchi presenti in 40 Paesi e spedisce in 190 Paesi in tutto il mondo.

Gli utenti che frequentano la piattaforma hanno in media 36 anni (29 in Cina) e acquistano soprattutto abbigliamento e accessori donna (per 2/3) e uomo (per un 1/3), ma anche abbigliamento bambino. Il 50% degli acquisti e il 70% del traffico viene effettuato per mezzo di dispositivi mobili. Il primo Paese per acquisti sono gli Usa, con il 30% delle vendite, mentre un terzo dei ricavi vengono realizzati in Asia, in particolare in Cina.

Nel 2017 Farfetch ha attivato una partnership strategica con JD.com, il più grande rivenditore cinese. La partnership Farfetch-JD unisce il know-how di Farfetch nel settore luxury con la velocità delle consegne giornaliere e il servizio altamente professionale di JD, e consente a tutte le 700 boutiques che fanno parte della comunità di Farfetch di trarre il massimo vantaggio dall’ingresso nel mercato cinese del lusso. Farfetch nel 2018 ha inoltre annunciato un accordo con il Gruppo Chalhoub, punto di riferimento del lusso in Medio Oriente, e l’apertura a Dubai della prima sede Farfetch in Medio Oriente, per introdurre nella propria offerta la rete di concept store e franchise del Gruppo Chalhoub.

Nel 2015 Fairfecht ha rilevato anche la proprietà di Browns, storico multimarca londinese e ha inaugurato nel 2017 un nuovo punto vendita “brick-and-mortar”, chiamato Browns East, nel quartiere di Shoreditch, con nuove formule di vendita che uniscono lo shopping con la realtà aumentata. Questo nuovo format coniuga il mondo digitale con il retail fisico, sfruttando la tecnologia per enfatizzare la user experience, come gli specchi digitali e le etichette elettroniche. Le collezioni di abbigliamento, calzature, borse e gioielli sono presentati a rotazione e l’offerta è rigorosamente omnicanale, con diverse opzioni per la consegna della merce.

Ma l’innovazione non si ferma qui e Farfetch sta sviluppando anche una serie di servizi digitali per Chanel, tradizionalmente restia al commercio online, con cui ha firmato un accordo di partnership per offrire un'esperienza di realtà aumentata presso le boutique fisiche del marchio francese.

Come funziona Farfetch

Farfetch funziona come aggregatore virtuale dei migliori brand, tra cui Gucci, Max Mara, Giorgio Armani, Valentino e Versace. Inoltre, le boutique retailer multimarca possono liquidare sul marketplace le loro rimanenze, ottenendo una visibilità internazionale altrimenti difficile da realizzare con un sito proprio. 

Farfetch ha un grande rispetto per i brand e si occupa della salvaguardia della loro identità ai massimi livelli. Le creatività sono personalizzate e i contenuti di qualità vengono proposti elegantemente nella pagina allo scopo di fornire agli utenti esperienze uniche con offerte di servizi e vantaggi specifici per cliente e località, che tengono conto del paese, della lingua e del fuso orario. Tra i distributori, il 98% ha un rapporto esclusivo con il marchio per garantire che i prodotti che un acquirente vede su Farfetch difficilmente possano essere venduti altrove sul web.

Prodotti unici e quasi introvabili vengono messi a disposizioni della clientela di tutto il mondo, sia brand luxury che pezzi di designer indipendenti, spesso a prezzi scontati o della stagione precedente. Farfetch opera attraverso una piattaforma creata per connettere a livello globale il mondo della moda di lusso. Offre un sito localizzato in 12 lingue, con un servizio clienti multilingue, e diverse modalità di spedizione tra cui la consegna in giornata, disponibile in 18 città in tutto il mondo e il servizio F90, dal negozio a casa in soli 90 minuti. 

Farfetch propone due diverse soluzioni di collaborazione con i partner.

  • Chi possiede un blog o un sito web può iscriversi al programma di affiliazione inviando una e-mail ad affiliates@farfetch.com con il proprio nome e l’url del sito web o del blog. Entro 7 giorni, la redazione di Farfetch risponderà dando ulteriori informazioni per completare l’adesione.
  • Se invece si vogliono caricare i prodotti della propria boutique sulla piattaforma, bisogna inviare una e-mail a retailpartners@farfetch.com con i dettagli della boutique, incluso l'indirizzo internet. Anche in questo caso, Farfetch esaminerà la richiesta e in seguito informerà il retailer. Non tutte le boutique vengono accettate, perché il livello deve essere medio alto e la selezione è severa.

Dal punto di vista degli utenti, il cliente effettua l’ordine direttamente dal venditore e la consegna viene effettuata dal singolo negozio, iscritto al marketplace, che imballa la merce con cura e spesso aggiunge una nota personale o un bonus per il cliente. Le modalità di pagamento, il reso della merce e la gestione del backoffice sono centralizzate e fornite da Farfetch. Le spese doganali vengono precalcolate e incluse nella fattura originale e i resi sono semplici.

Il processo logistico è uno dei punti di forza di Farfetch, che ogni volta che entra in un nuovo mercato organizza le procedure insieme ai partner al dettaglio che forniranno tali mercati oltre a fare affidamento su una tecnologia avanzata, capace di gestire oltre 2.900 marchi attraverso un unico checkout, per poi occuparsi dei resi in tutto il mondo.