Torna su

 

 

 

Il mercato online dell’arredamento e degli elettrodomestici

17 febbraio 2021
di lettura

Secondo le stime di Statista, nel 2019 le vendite online mondiali dell’arredamento e degli elettrodomestici sono state pari a 270,8 miliardi di dollari. I primi tre mercati Cina, USA, ed Europa dominano, contribuendo a oltre l'80% del fatturato globale del segmento. Nel complesso le vendite online di mobili sono relativamente basse rispetto a quelle del mercato offline, ma i tassi di crescita del comparto sono tra i più alti nel mercato eCommerce. 

I ricavi della Cina ammontano a 110,8 miliardi di dollari, quelli degli Stati Uniti a 62,2 miliardi, mentre le entrate in Europa hanno raggiunto i 50,7 miliardi di dollari. Per il mercato si stima un tasso di crescita annuo medio globale del 6,7% fino al 2025. La Cina raggiungerà un volume totale di 181,9 miliardi di dollari, con un tasso di crescita annuo del 8,6%, seguita dagli Stati Uniti con un volume di 87,4 miliardi di dollari al ritmo annuo del 5,8% e dall’Europa, che arriverà a 86,2 miliardi di dollari con una crescita annua del 9,2%. 

Nel segmento dell’arredamento start-up come Home24, Houzz o Casper hanno riscosso un grande successo a livello internazionale, raggiungendo in breve tempo una significativa quota di mercato, mentre in quello degli elettrodomestici, le maggiori vendite online passano da grandi marketplace come Amazon e Tmall o si concludono in siti specializzati in elettronica quali Best Buy negli Stati Uniti o Media Saturn in Europa

Trend di mercato e sviluppi futuri

La digitalizzazione degli acquisti legati all’arredamento e all’interior design non è ancora ampiamente diffusa, ad eccezione del mercato statunitense degli elettrodomestici. L’alto potenziale di sviluppo del mercato online attira molte startup che lanciano la sfida ai grossi negozi fisici. Questi ultimi, dal canto loro, cercano di difendere le proprie quote di mercato sviluppando apposite strategie multicanale, tra cui il servizio clic & collect che permette ai clienti di ordinare online i prodotti e di ritirarli successivamente in negozio.  

Il vantaggio principale della vendita online di mobili ed elettrodomestici è una maggiore scelta ed un alto livello di personalizzazione. Rispetto ai negozi al dettaglio, una delle principali differenze è la possibilità di fornire ai clienti consigli di stile, nonché una vasta gamma di prodotti, anche in differenti versioni. La comodità è un ulteriore beneficio per i consumatori che in pochi minuti, grazie anche alla presenza di motori di ricerca che aggregano le tante offerte, possono vedere online i prodotti disponibili senza doversi recare nei punti vendita spesso collocati nelle periferie cittadine. Nonostante gli aggregatori di offerte e i marketplace stiano guadagnando sempre più consenso, il processo di distribuzione e di reso dei prodotti continua a rappresentare un ostacolo, poiché comporta ancora tempi lunghi e costi elevati. 

Le tendenze future del settore sono legate al cosiddetto contextual marketing e alle tecnologie connesse alla realtà aumentata e virtuale. Il contextual marketing si basa sui comportamenti di ricerca e di acquisto degli utenti e trova applicazione ad esempio nei social media o nelle e-mail attraverso l’integrazione dei cosiddetti pulsanti “acquista” che permettono di finalizzare velocemente le transazioni. L’uso di questa tecnologia potrebbe portare ad un significativo aumento degli acquisti dei prodotti dai prezzi più accessibili, soprattutto nel mercato statunitense dove i social network come Pinterest, Instagram e Facebook, che ben si adattano al contextual marketing, sono particolarmente diffusi. 

L’uso della realtà aumentata e virtuale contribuirà a migliorare l’esperienza di acquisto degli utenti poiché permetterà loro di visualizzare in anticipo i mobili, riducendo il rischio di sbagliare. Infine, un ulteriore vantaggio competitivo è rappresentato dalla possibilità di promuovere i prodotti a prezzi più accessibili attraverso l'uso di formati pubblicitari digitali che consentono di raggiungere in modo accurato i potenziali clienti con contenuti di marketing di alta qualità. 

Fonte: eCommerce Report 2020 – Statista

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Pordenone-Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert e fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto.