Torna su

 

 

 

L’impatto del Covid-19 sui principali player mondiali dell’eCommerce

9 giugno 2021
di lettura

Il Covid-19 ha sicuramente avuto un impatto significativo a livello globale. In controtendenza rispetto alla crisi economica scatenata dalla pandemia e vissuta dalla maggior parte dei settori produttivi, il comparto eCommerce ha avuto uno sviluppo non indifferente.

A registrare risultati più che positivi sono stati i più grandi player internazionali quali Amazon, Walmart, Tesco, Zooplus, Westwing, Carrefour e JD.com, che in questo periodo difficile hanno aumentato i loro volumi di vendita.

Incremento delle assunzioni in Amazon e Walmart e delle vendite in Tesco

In risposta all'aumento della domanda dei consumatori e del conseguente incremento dei volumi di consegna, Amazon e Walmart, due tra i più importanti attori dell’eCommerce mondiale, hanno annunciato il potenziamento del loro organico.  

Da marzo 2020, Amazon ha infatti assunto 175.000 persone in più nel comparto della logistica e nella sua rete di consegna, mentre ad aprile dello stesso anno il gigante della vendita al dettaglio Walmart ha annunciato di essere riuscito ad assumere altri 150.000 lavoratori nelle aree chiave, con più di sei settimane di anticipo rispetto al previsto. 

Della crisi sanitaria attualmente in corso hanno certamente beneficiato le vendite online di Tesco, aumentate di oltre il 90% solo nel mese di maggio 2020. Per far fronte alle restrizioni imposte dal Covid-19, il più grande negozio di alimentari online del Regno Unito ha dovuto espandere la disponibilità di fasce orarie settimanali per la consegna della spesa a domicilio. Questo notevole risultato è in parte dovuto anche ad un miglioramento della produttività e all’aumento del 21% dei carichi per furgone che si è registrato nel primo semestre dello stesso anno. 

Fig.1: Rivenditori che hanno assunto nuovo personale durante la crisi legata al Covid-19 e aumento delle fasce orarie settimanali per la spesa a domicilio su Tesco. Fonte: eCommerceDB Country Reports Statista.

Crescita significativa del fatturato per Zooplus e Westwing

Zooplus, il rivenditore online di alimenti e forniture per animali domestici con sede a Monaco di Baviera e attivo in 30 Paesi europei, ha registrato un importante aumento del fatturato a seguito delle vendite guidate dal Covid-19. La relazione finanziaria 2020 riporta un surplus di 285 milioni di euro di vendite rispetto all'esercizio 2019, con un conseguente fatturato totale di circa 1,8 miliardi di euro. 

Anche Westwing, il sito tedesco di accessori per la casa e le soluzioni di arredo, ha registrato una forte crescita delle vendite in tutte le tipologie di clienti e in tutti i Paesi in cui è attivo. Per effetto della pandemia da Covid-19, l’aumento è stato pari al 91% nel secondo trimestre del 2020 e al 68% nel terzo trimestre. La relazione finanziaria di fine anno ha, quindi, riportato un incremento dei ricavi del 55-65% rispetto all'esercizio 2019.

Fig. 2: Zooplus e Westwing hanno aumentato significativamente le loro vendite online nel 2020. Fonte: eCommerceDB Country Reports – Statista

Aumento del numero di clienti per Carrefour e JD.com 

Il Covid-19 ha aiutato Carrefour e JD.com ad attirare più clienti e ad aumentare i loro eventi di shopping online. Nel primo semestre 2020, infatti, Carrefour ha attirato 850.000 nuovi clienti in tutto il mondo, di cui oltre 500.000 solo in Francia. E’ stata registrata una crescita superiore al +100% dell’eCommerce alimentare nel secondo trimestre dell’anno, dopo il +70% del primo semestre. Inoltre, per rispondere all’incremento della domanda dei consumatori, la catena francese ha aumentato la sua capacità di distribuzione ingrandendo la rete di autisti del +20% nel primo semestre dell’anno. 

JD.com, principale player del commercio elettronico B2C in Cina, ha battuto nuovi record l’anno scorso durante il suo festival dello shopping, tenutosi dal 1 giugno al 18 giugno, in piena pandemia. Il GMV totale (Gross Merchandise Volume, volume lordo della merce venduta) di JD.com durante questo evento è infatti cresciuto del +33%, rispetto al festival dell’anno precedente. Alcuni settori come JD Supermarket, sono addirittura cresciuti del 500%, spinti dalla crescita delle vendite di generi alimentari online durante la pandemia.

Fig.3 Il Covid-19 ha aiutato Carrefour e JD.com ad attrarre più consumatori e ad aumentare i loro eventi di shopping online. Fonte: eCommerceDB Country Reports Statista.

Fonte: eCommerceDB Country Reports Statista

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Pordenone-Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert e fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto.

Vuoi analizzare le potenzialità online della tua azienda e migliorarle per vendere all'estero?

Scopri DigIT Test. Rispondi a una serie di domande che ci serviranno per inquadrare il tuo profilo e per fornirti informazioni utili a migliorare la tua presenza online.

Il servizio è gratuito e riservato alle aziende delle province di Bergamo, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Genova, Milano Monza Brianza Lodi, Modena, Pisa, Umbria, Pordenone - Udine, Ravenna, Salerno. Inizia il tuo percorso