Torna su

 

 

 

Marketplace: una panoramica dei più popolari a livello mondiale

8 giugno 2021
di lettura

Il dossier online marketplace curato da Statista riporta i dati relativi ai 5 Marketplace più popolari a livello mondiale per l’anno 2019. La classifica, riportata in fig. 1, tiene conto del cosiddetto GMV - Gross Merchandise Value - ovvero il valore lordo della merce, considerato come l’importo totale (espresso in miliardi di dollari) delle vendite effettuate da un’azienda in un determinato periodo di tempo, generalmente misurato trimestralmente o annualmente. 

Secondo quanto riportato, tra i leader globali delle vendite online ben 3 su 5 sono attivi principalmente nel mercato cinese, mentre i restanti due si rivolgono alla platea dei consumatori mondiali, essendo presenti in diversi Paesi con piattaforme dedicate. 


 
Fig. 1 - Marketplace mondiali più popolari nel 2019 sulla base del GMV - gross merchandise value (valore lordo della merce) in miliardi di dollari – Fonte: Dossier Online Marketplace Statista 

Scendendo nel dettaglio, al primo posto si colloca Taobao, il sito specializzato nella vendita consumer to consumer (C2C) di elettronica, con più di 800 milioni di utenti attivi mensilmente. Gestito da Alibaba Group, il Marketplace è una piattaforma di vendita online per micro e piccole imprese che vogliono vendere merci ai consumatori cinesi a prezzo fisso oppure attraverso il meccanismo delle aste, benché queste ultime costituiscano solo una piccola parte delle transazioni. 

Al secondo posto della classifica si trova Tmall, la piattaforma B2C (business-to-consumer) più famosa per i marchi di lusso in Cina, nata da Taobao e anch’essa parte del gruppo Alibaba. Lo store online ha più di 700 milioni di utenti attivi mensilmente ed è un tipo di Marketplace generalista che offre ai consumatori cinesi ogni genere di prodotto di fascia alta. 

La terza posizione è occupata da Amazon, il noto Marketplace B2B e B2C generalista fondato da Jeff Bezos ed oggi presente in ben 17 Paesi. La piattaforma conta quasi 200 milioni di utenti attivi mensilmente e 95 milioni di abbonati al servizio a pagamento Prime, che permette ai clienti di ricevere i propri acquisti in un tempo di consegna ristretto, nonché di usufruire di altri servizi quali l’accesso alla piattaforma di streaming on demand Prime Video.

Amazon si rivolge principalmente ai clienti delle nazioni nelle quali è presente un Marketplace dedicato, anche se gli acquisti sono aperti pure ad utenti localizzati al di fuori dei confini geografici del Paese di riferimento.

Al quarto posto JD.com, parte del gruppo Tencent, affermatosi come il secondo marketplace B2C più grande in Cina con più di 300 milioni di utenti attivi mensilmente e diretto competitor di Tmall, insieme al quale controlla l’82% del mercato cinese. Nato come negozio online di prodotti tecnologici, col tempo JD.com si è evoluto in una vera e propria piattaforma generalista all’interno della quale è possibile vendere ai soli consumatori cinesi prodotti di elettronica, per la casa, moda e FMGC (beni di largo consumo) solo per citare alcune categorie. Le fasce di età maggiormente attive sulla piattaforma sono quella dei Millennials e la Generazione X, i nati tra il 1965 e il 1980.

Chiude la classifica eBay, la piattaforma generalista B2C e B2B presente con marketplace dedicati in oltre 20 Paesi e con più di 100 milioni di utenti attivi ogni mese. Come su Amazon, anche su eBay i venditori possono decidere di vendere e spedire i loro prodotti ai consumatori presenti nel resto del mondo. La piattaforma nasce come sito di aste per oggetti di brocantage, collezionismo e in genere di seconda mano, ma ha subito un’evoluzione che ha portato all’introduzione della modalità di acquisto di oggetti nuovi e a prezzo fisso (Compralo Subito). Oggi, quindi, il venditore può scegliere in fase di inserzione di quale modalità avvalersi. Nel caso dell’asta, gli utenti interessati fanno un’offerta e, al termine dell’inserzione a tempo, la proposta più alta si aggiudica l’oggetto. Il venditore ha inoltre la possibilità di stabilire un prezzo di riserva, ovvero un minimo prezzo di vendita. Se l’asta non raggiunge questo valore al termine del tempo, la stessa viene annullata e l’oggetto rimane invenduto. Con l'inserzione Compralo Subito, invece, l'acquirente conosce esattamente il prezzo da pagare per l'oggetto e può completare immediatamente l'acquisto, senza fare offerte e senza limiti di tempo.

Fonte: Dossier Online Marketplace - Statista 

Vuoi esportare i tuoi prodotti attraverso uno di questi Marketplace?
 

Mario Bagliani
Mario Bagliani Mario Bagliani e C Sas Servizi alle imprese
Costantino Caroppo
Costantino Caroppo Its Prodigy Srl ICT, Media e nuove tecnologie
Giorgio Michelangelo Fabbrucci
Giorgio Michelangelo Fabbrucci Purelab ICT, Media e nuove tecnologie
Giulio Finzi
Giulio Finzi Netcomm Servizi alle imprese
Sano Musab Hijazi
Sano Musab Hijazi Its prodigy ICT, Media e nuove tecnologie
Roberto Salini
Roberto Salini Studio Legale Avv. Salini Servizi alle imprese

Vuoi ricevere maggiori informazioni o consigli per la tua azienda?

Scopri il servizio gratuito DigIT Expert per aziende della provincia di Genova, Milano, Monza Brianza, Lodi, Modena, Udine e Ravenna.

Iscriviti a DigIT expert, fissa un appuntamento gratuito per confrontarti con un nostro esperto o poni un quesito scritto.

Vuoi analizzare le potenzialità online della tua azienda e migliorarle per vendere all'estero?

Scopri DigIT Test. Rispondi a una serie di domande che ci serviranno per inquadrare il tuo profilo e per fornirti informazioni utili a migliorare la tua presenza online.

Il servizio è gratuito e riservato alle aziende emiliano-romagnolelombarde, umbre e delle province di Caserta, Catanzaro, Cosenza, Genova, Pisa, Udine, Salerno. Inizia il tuo percorso