Torna su

 

 

Digita il paese, il settore, il prodotto o l'argomento di tuo interesse per trovare aggiornamenti sul mondo dell'export digitale, informazioni relative ai principali marketplace, dati di mercato ed eventi.

 

 

Ambito: E-commerce

Principali piattaforme di pagamento online nel mondo

31 gennaio 2019
di lettura

L’e-Payment ha un ruolo chiave nel successo di un e-commerce e nell’esperienza del cliente. Per trasformare una visita in acquisto i sistemi di pagamento devono essere affidabili, rassicuranti e in linea con le abitudini degli utenti.

L’e-payment come strumento di conversione

Gli utenti che acquistano su un sito, al momento della chiusura dell’ordine devono trovare gli strumenti di pagamento a cui sono abituati per comprare online. Pertanto, è fondamentale offrire agli e-shopper il tipo di pagamento prevalente nel loro Paese di residenza (ogni Paese ha le sue specificità). Proporre metodi di pagamento adeguati aumenta il conversion rate.

Le carte di credito rimangono a livello mondiale il principale strumento per gli acquisti online dei consumatori finali. Sono usate dal 42% dei buyer, rispetto al 28% delle carte di debito, mentre PayPal raggiunge il 39%. I contanti alla consegna hanno ancora un ruolo (23%), i mobile wallet (ad esempio, in Italia Satispay) sono usati dal 19% dei consumatori.

In questo momento, gli acquisti effettuati da mobile sono circa la metà degli acquisti conclusi da PC, siamo quindi in una fase in cui l’esperienza utente deve essere il più fluida possibile, meglio se supportata da tecnologie all’avanguardia che velocizzino l'acquisto lo rendano agevole.

L’utente che acquista da mobile deve poter inserire facilmente i propri dati, qualsiasi ostacolo nella fase del pagamento può portare a un abbandono dell’acquisto. Alcune recenti analisi dimostrano che:

  • il 59% abbandona la transazione se il suo metodo di pagamento preferito non è previsto.
  • il 13% dei visitatori abbandona il carrello a causa della mancanza di segnaletica di "riassicurazione" (come il lucchetto che indica che le pagine sono protette da un protocollo di sicurezza, avvisi che il processo di acquisto sta andando a buon fine, una grafica coerente con il resto del sito ecc.)
  • l'80% dei clienti si sente più sicuro se visualizza i loghi delle carte di credito conosciuti e riconosciuti e il 40% delle persone ha più fiducia quando il sito offre diversi metodi di pagamento

Principali strumenti di pagamento all’estero

Un’azienda italiana che sceglie di vendere i propri prodotti all’estero tramite un marketplace, vedrà gestiti i pagamenti dei consumatori direttamente dalla piattaforma, che mensilmente provvederà a trasferire gli incassi (al netto delle commissioni) sul conto dell’impresa, nella valuta stabilita.

Se invece si decide di operare su un mercato straniero direttamente con il proprio eShop, sarà necessario attivare gli strumenti di pagamento giusti per il mercato che si vuole servire. Di seguito un breve riepilogo degli strumenti di pagamento più usati sui principali mercati:

  • USA: Visa, Mastercard, Paypal, American Express
  • Unione Europea: Visa, Mastercard, Paypal
    • Germania: Sofort
    • Olanda: Ideal
    • UK: Maestro
  • Russia: Contrassegno
  • Cina: Alipay, Tenpay.

In Europa e negli USA il principale wallet per i pagamenti è PayPal che opera con un raggio d’azione globale. Consente ai clienti di pagare con la carta di credito o di creare un portafoglio digitale in cui memorizzare i propri metodi di pagamento preferiti e di associarli di volta in volta all’acquisto fatto.

In Germania, inoltre, si usa molto Sofort Banking, un metodo di pagamento che si integra con il sistema bancario del cliente e che consente di pagare con facilità. Viene accettato in 7 paesi europei e al momento vanta 18.000.000 clienti ed è presente su ben 30.000 eShop.

Nei Paesi Bassi la piattaforma più usata al momento è Ideal. Permette a tutti i clienti titolari di un conto bancario gestibile online di pagare direttamente dal proprio conto corrente, con addebito immediato.

Il COD (Cash on Delivery) cioè il pagamento in contrassegno, è ancora significativo in alcuni Paesi e per alcune tipologie di servizi. Ad esempio, in Italia il COD vale solo il 2% dei pagamenti online, ma per i servizi di food delivery (JustEat, Foodora, Deliveroo) arriva al 22%.

In Cina i market leader per i pagamenti sono Alipay (Gruppo Alibaba) con circa 1/3 delle transazioni e 520 milioni di utenti attivi regolari, seguito da Tenpay (Gruppo Tencent) con il 20%. A entrambi i digital wallet l’utente può collegare una carta di credito o il suo conto bancario. Questo metodo di pagamento cinese sta rapidamente conquistando i negozi online europei.

Con l’aumento del turismo cinese e delle imprese cinesi in Europa, per i quali la sicurezza e l'affidabilità delle transazioni online sono di primaria importanza, diventa fondamentale offrire Alipay come metodo di pagamento, creando così un nuovo gruppo target per il proprio negozio online.