Torna su

 

 

 

Promuovere le imprese italiane sul mercato indiano con Flipkart

2 ottobre 2020
di lettura

Il mercato indiano è una delle nuove frontiere dell’e-commerce. Ancora pochi marchi europei si sono avventurati nell’impresa di vendere online in India. Un’opportunità per essere tra i primi.

Il mercato indiano dell’e-commerce

L’India è uno dei mercati più interessanti per l’e-commerce, subito dopo la Cina, con una crescita media del 50% annuo. L’alta percentuale di popolazione giovane e le migliori condizioni economiche che si stanno diffondendo tra gli abitanti, sono il principale motore di questa crescita.

L’utilizzo sempre più diffuso della tecnologia, è un’altra ragione di sviluppo del commercio digitale. Si prevede che nel 2021 gli utilizzatori della rete Internet raggiungeranno gli 830 milioni di individui.

Anche la spesa media per consumatore sta crescendo rapidamente, facendo dell’India uno dei mercati più interessanti per gli esportatori italiani del made in Italy. Molti acquirenti indiani infatti si dimostrano interessati ai brand internazionali (in particolare nell’ambito del fashion e dei beni di consumo), difficilmente reperibili in India. Anche il sistema logistico sta migliorando, in particolare nelle grandi città metropolitane, e sta raggiungendo anche quelle di dimensioni più piccole (che comunque in India presentano milioni o anche centinaia di migliaia di abitanti).

Attualmente il 48% dei prodotti venduti appartiene al settore dell’elettronica, mentre al secondo posto c’è l’abbigliamento al 29%.

Cos’è Flipkart

Flipkart è il marketplace e-commerce leader in India, con oltre 80 milioni di prodotti divisi tra più di 80 categorie. Lanciato nel 2007 da Sachin Bansal e Binny Bansal, oggi Flipkart è una compagnia che conta cento milioni di utenti registrati e 100.000 venditori, con 10 milioni di visite al giorno e 8 milioni di spedizioni al mese.

Con sede a Bangalore, in India, l'azienda si è concentrata inizialmente sulla vendita di libri, prima di espandersi in altre categorie di prodotti come l’elettronica di consumo, la moda, i prodotti per la casa, i generi alimentari e i prodotti lifestyle.

I maggiori competitor di Flipkart sono Amazon e Snapdeal, altro marketplace e-commerce anch’esso indiano. La maggior parte dei prodotti venduti su Flipkart appartengono al settore dell’abbigliamento, dell’elettronica e dei cellulari.